EFFETTUA UNA RICERCA


 
 

30/05/2024

Ferramenta Grelli festeggia i 40 anni di attività

Una ferramenta molto social. E con un rapporto on-line diretto e coinvolgente. È questo l’identikit di FERRAMENTA GRELLI, punto vendita ubicato nel cuore dell’Umbria e precisamente ad Assisi, in provincia di Perugia. In pratica, è come se avesse sviluppato due anime. La prima, nata con spirito imprenditoriale nel 1984 quando il fondatore prende un locale di cui si cedeva l’attività. La seconda nel 2018, quando si lancia nell’e-commerce conservando lo stesso spirito di vicinanza e servizio all’utilizzatore. Grazie ad una presenza sui social in cui trasmette vita ed esperienze quotidiane. Ecco, dalle parole del titolare, Massimo Grelli, storia ed organizzazione di questa attività commerciale.

Domanda. Quando avete aperto?

Risposta. Era il 1984, avevo 22 anni quando vidi un cartello nel mio paese con scritto “cedesi attività”. È da lì che ho iniziato il percorso commerciale, prendendo un locale e cominciando così la mia avventura.

Il negozio ha subìto diverse trasformazioni nel corso degli anni?

Sì, quarant’anni fa non aveva le dimensioni attuali. Nel corso del tempo abbiamo acquisito nuovi spazi, aumentando così la superficie di vendita ai 600 metri quadri di oggi.

Oltre all’estensione degli spazi avete effettuato altre variazioni significative?

L’avvento della grande distribuzione ha inevitabilmente cambiato il nostro approccio organizzativo nei confronti del lavoro. Oltre ad aver dovuto adattarci a livello di qualità e quantità di scelta, abbiamo introdotto le corsie all’interno del nostro negozio, così che il cliente potesse vedere esposta più merce possibile. Inoltre, abbiamo esteso il servizio in tutto il punto vendita, cosa che una volta era rigorosamente effettuata al banco.

Quali sono state le iniziative che hanno generato incrementi nella vostra attività, anche agli occhi di fornitori e clienti? 

L’iniziativa principale è stata quella di aprirci alle vendite on-line. Questo ha portato a volumi molto più grandi di vendita, anche se di conseguenza ha aumentato le spese di investimento e di maestranze alle nostre dipendenze.

Quando è avvenuto tutto ciò?

Nel 2018, anno in cui ci è venuta l’idea di provare questa nuova esperienza. Siamo entrati nei principali marketplace proponendo inizialmente una piccola parte del nostro catalogo, arrivando oggi ad avere un vero e proprio reparto all’interno della nostra azienda che si muove nei meandri della rete.

Come è organizzato questo reparto?

Lavora quasi in completa autonomia ed è composto interamente da giovani, visto che l’età media è intorno a 25 anni. Il nostro portale (www.ferramentagrelli.it) viene aggiornato quotidianamente con nuove offerte e nuovi prodotti che arricchiscono il nostro già ampio catalogo di vendita. Più che una vetrina, il nostro sito si può definire propriamente un grande centro commerciale della ferramenta.

Avete un magazzino di merce e di articoli per gestire le vendite on-line?

Certo, e si estende su una superficie di 1.000 metri quadrati. Se si includono poi i metri quadri del negozio, in totale la superficie totale dell’attività raggiunge i 1.600 metri quadri. Grazie a questi spazi e a tutta l’attività commerciale fisica ed on-line possiamo gestire una gamma completa di oltre 1.000 aziende del fai da te, ferramenta, bricolage, giardinaggio e zootecnia per un assortimento di oltre 40 mila articoli.

Per quando riguarda i servizi che ricevete dai vostri fornitori, quali sono i preferiti?

Ai nostri fornitori chiediamo una grande disponibilità di magazzino e celerità nelle consegne.

Siete presenti sui social? Se sì, quali e perché? 

Si, siamo presenti sui social, abbiamo un profilo d’azienda su Facebook e su Instagram nei quale proponiamo le nostre offerte e mostriamo un po’ della nostra quotidianità. Crediamo che il primo passo per la fiducia nel cliente sia quello di comunicare con lui, quello di mostrarci tutti i giorni per quello che facciamo e la passione che mettiamo nel nostro lavoro. E al giorno d’oggi i social creano un rapporto più confidenziale entrando nel cuore delle persone.

Come ritenete lo sviluppo dell’e-commerce nel settore della ferramenta? Pensate che i siti e-commerce possano sottrarre vendite all’attività tradizionale?

Come detto, abbiamo abbracciato l’attività online e ne abbiamo visto gli sviluppi. Penso che il mercato sia in completa espansione ed un grande strumento di espressione, ma con un quantitativo lungo di sforzi e di grandi investimenti. Sicuramente la concorrenza online abbatte un po’ le frontiere e i confini territoriali sottraendo sicuramente potenziali clienti a chi non si è cimentato nel web, ma dove si fermano i bit arriva il calore umano. Per alcune filiere di mercato l’ambiente del negozio di fiducia rimane ancora un punto di riferimento per un cliente che cerca un consiglio o una chiacchiera in più, cosa che con l’online diventa un po’ più difficile da portare avanti. Ma nonostante ciò abbiamo un’assistenza telefonica e informatica in grado di indirizzare al meglio tutti i nostri clienti desiderosi di informazioni e consigli.

 



ALTRI ARTICOLI E NEWS CHE POTREBBERO PIACERTI


13/01/2016

LED ARMONIOSI? SI PUO'

Da Osram per un'atmosfera accogliente

LEGGI L'ARTICOLO

14/09/2021

Nuovo sistema per porte antipanico CISA Multitop Matic EXIT.

Si chiude in sicurezza, si apre in un secondo.

LEGGI L'ARTICOLO

04/02/2013

MANIGLIONI ANTIPANICO: SERVE IL MARCHIO CE

Dal 18 febbraio la marcatura sarà obbligatoria

LEGGI L'ARTICOLO

11/02/2019

Roberto Borraccino eletto nuovo presidente Uman/ANIMA

Succede a Natale Mozzanica. L'incarico ha la durata di due anni

LEGGI L'ARTICOLO