Scarica la tua rivista!


image

Luogo di convergenza fisica per gli attori della filiera, Le Mondial du Bâtiment rappresenta ormai anche il momento clou di tutte le azioni avviate dall'edizione 2017 e che si svolgono tra due edizioni dei saloni: l'iniziativa Construction Tech®, la proposta “Sguardo sull’Architettura” e la webradio dedicata al settore edile, Batiradio.

Un luogo privilegiato di scambi e di comprensione delle tendenze

L'edificio, i modelli residenziali e la pianificazione urbana sono in piena evoluzione e svolgono un ruolo essenziale per il benessere degli abitanti e per sostenere i loro nuovi stili di vita e di consumo grazie a flessibilità, accessibilità, adattabilità sempre maggiori:

  • Le esigenze e gli utilizzi devono orientarsi verso stili di vita a emissioni zero e sostenibili per le risorse, soprattutto idriche.
  • Le modalità di lavoro e di vita si evolvono verso una maggiore flessibilità per adattarsi alle diverse fasi della vita.
  • La relazione con la proprietà è cambiata, i consumatori si concentrano sull'uso e sulla quantità consumata e non sulla funzione per tutta la vita.
  • La coesione sociale passa attraverso l'accesso al lavoro, ai servizi e al tempo libero, è sia la sfida della pianificazione dei grandi agglomerati urbani che quella dei territori.
  • Una parte della popolazione vive in condizioni disagiate o non è in grado di accedere ad alloggi decorosi, sani e confortevoli.

Sulla base di queste osservazioni, le Mondial du Bâtiment crea un'offerta che consente agli espositori e ai visitatori di trovare informazioni chiare e soluzioni concrete, attraverso momenti di dibattito, conferenze, dimostrazioni.

"Con il filo conduttore "L'edificio, la città e i territori: elementi centrali delle trasformazioni sociali per i prossimi dieci anni ", INTERCLIMA, IDÉOBAIN e BATIMAT , sono più che mai luoghi di incontro per tutti gli attori del settore, che consentono loro di decodificare le sfide dell’industria edile e di scoprire le soluzioni per rispondere a queste sfide", precisa Guillaume LOIZEAUD, direttore di le Mondial du Bâtiment.

Le Mondial du Bâtiment si mobilita per attrarre e accogliere i professionisti

Nel 2019, le Mondial du Bâtiment compirà ogni sforzo per consentire a tutti i professionisti del settore di partecipare a questo importante evento.

3 treni TGV partiranno dalle città di Bordeaux, Marsiglia e Lione e saranno noleggiati 100 autobus provenienti dalle regioni francesi. In partenza dalle stazioni di Parigi, 200 shuttle permetteranno di raggiungere il centro espositivo Paris-Nord Villepinte. 

A Le Mondial du Bâtiment, l'accento viene anche posto su momenti di convivialità, al fine di confrontarsi in modo meno formale. Gli espositori e i visitatori avranno quindi a disposizione nuovi spazi di ristorazione (una food court e un ristorante temporaneo), nonché uno spazio visitatori premium pensato per una maggiore convivialità a INTERCLIMA e il Club degli Influencer a BATIMAT.

Tra gli eventi, i 60 anni di BATIMAT rappresenteranno anche l'occasione di riunirsi per celebrare le innovazioni che hanno trasformato il settore edile.

INTERCLIMA 2019: una nuova dinamica

 

L'edizione 2019 di INTERCLIMA è caratterizzata da una forte mobilitazione dell'associazione UNICLIMA (Associazione francese del riscaldamento, raffreddamento e ventilazione), dei suoi membri e di un'intera filiera professionale, per proporre un'offerta rappresentativa di tutti i mercati dell'ingegneria climatica, dell'efficienza energetica e del comfort in edifici residenziali, unifamiliari e plurifamiliari, terziari e industriali.

Un nuovo approccio allo spazio espositivo

In questo contesto, INTERCLIMA 2019 si reinventa per rispondere alle evoluzioni delle professioni, alle nuove aspettative dei professionisti, ai nuovi modi di vivere l'esperienza del salone.

Pertanto, l'organizzazione dello spazio espositivo di INTERCLIMA offre una visibilità ottimale di tutti gli espositori e una migliore esperienza di visita, facilitando la scoperta.

Inoltre, e per la prima volta, fin dall'ingresso del salone, la filiera professionale evidenzia il suo dinamismo attraverso uno spazio dedicato.

Rispondere alle principali sfide del settore

Il salone INTERCLIMA 2019 risponderà alle 6 grandi domande che si pongono gli attori del settore e faranno da filo conduttore per le animazioni della settimana:

  • Verso edifici sempre più sobri: energia e carbonio!
  • Energie rinnovabili (EnR) in crescita (biomassa, PAC, solare termico...)
  • L'evoluzione dei refrigeranti
  • Qualità dell’aria negli ambienti chiusi
  • Le sfide della connettività
  • La filiera forma e dà lavoro.

Queste nuove tendenze si esprimeranno chiaramente al salone attraverso spazi e animazioni per i visitatori:

  • Lo Spazio Innovazione & Performance (padiglione 2 - 400 m2 ) rappresentativo delle tecnologie a valore aggiunto della filiera includerà:
  • Un percorso settoriale delle tecnologie (terziario, social housing, abitazioni unifamiliari) che riunisce attori della filiera e start-up;
  • L'Arena Innovazione presenterà i nominati, i candidati e i vincitori degli Awards. I visitatori avranno l'opportunità di votare per designare i loro preferiti. Alcune sessioni di pitching a tema saranno guidate da industriali. Infine, le visite guidate "Percorso innovazione" partiranno da questo spazio;
  • Lo spazio animato quotidianamente da BATIRADIO, darà la parola a tutti gli attori della filiera.
  • Un vasto programma di conferenze (padiglione 2 su un’area di 120 mq) consentirà di affrontare tutte le grandi tematiche del settore, attraverso un programma completo di una trentina di conferenze e workshop. In calendario:
  • 4 mattinate-conferenze dedicate ai committenti: costruttori di case unifamiliari; promotori immobiliari del terziario; enti proprietari di alloggi popolari e costruttori di abitazioni plurifamiliari; collettività e professionisti del settore pubblico. I programmi sono ideati in collaborazione con gli operatori del settore. Alcuni esperti rispondono attraverso una serie di brevi interventi alle domande tecniche e pratiche di questi committenti;
  • Una conferenza sarà inoltre dedicata agli Uffici studi termici;
  • Tutte queste conferenze saranno seguite da una proposta per una visita guidata o un percorso in autonomia.

E, come nelle precedenti edizioni, verranno proposti temi di attualità del settore per tutta la settimana:

  • L'evoluzione dei fluidi refrigeranti;
  • Regolamentazione ambientale (RE2020);
  • Le sfide della connettività...
  • Lo spazio caldaie a biomassa (padiglione 1 - oltre 500 m²) riunirà tutti gli specialisti di questa filiera. Infatti, INTERCLIMA 2019 accoglie ad oggi i dieci principali marchi di caldaie a biomassa: Domusateknik, Fröling, Guntamatic, Hargassner, Herz, HS Francia, Ökofen, Perge, Solzaima e Zaegel-Held.
  • I Workshop sulla qualità dell'aria in ambienti chiusi di INTERCLIMA (Padiglione 2), organizzati da UNICLIMA con diversi partner, si svolgeranno ogni giorno e alterneranno dimostrazioni pratiche e workshop informativi.        
  • Lo spazio Professioni (padiglione 1) valorizzerà la formazione, le professioni e i profili ricercati dalle aziende. Un problema identificato nell'intero settore per il quale INTERCLIMA si sta mobilitando da diversi mesi.

Attrarre e migliorare l'accoglienza del visitatore

Sin da oggi, vengono impiegati mezzi eccezionali per attrarre i professionisti del settore e riservare loro un’ottima accoglienza. L'obiettivo è quello di essere l'evento unificante di un'intera filiera il cui peso economico e il numero di posti di lavoro generati sono punti di forza per una migliore considerazione da parte delle autorità e delle istituzioni pubbliche.

Tra le azioni già programmate per dare pieno risalto al nuovo INTERCLIMA:

  • 50 pullman a 3 ore da Parigi e 3 TGV (Bordeaux, Marsiglia e Lione) per mobilitare i visitatori provenienti dalle regioni francesi e portare in fiera, in particolar modo, gli installatori.
  • Un dispositivo di ristorazione con, in particolare, una "food court" e un ristorante regionale.
  • Un'area VIP specifica per INTERCLIMA.

 

IDÉOBAIN 2019 accelera il suo sviluppo

Vero e proprio crocevia per il settore del bagno all'interno di “le Mondial du Bâtiment”, IDÉOBAIN è l'appuntamento di riferimento che permette agli installatori e ai progettisti di trovare i prodotti in grado di rispondere alle richieste dei clienti e consentire l’avvio di progetti per stanze da bagno.

Per il 2019 IDÉOBAIN si pone un nuovo traguardo, quello di diventare il luogo di incontro privilegiato per architetti e decoratori.  

Rispondere alle principali sfide del settore

Basandosi su 3 pilastri essenziali per la filiera, IDÉOBAIN si considera il luogo in cui tutti gli attori possono incontrarsi per comprendere e anticipare le sfide:      

 

  • Le stanze da bagno creano le tendenze nelle abitazioni
  • Attenta ai consumi, confortevole, ergonomica, sicura, evolutiva e connessa
  • La filiera forma e informa
  • Lo Spazio Creatori, riunirà i marchi Creatori del settore (Aqua Elite, Effegibi, Fantini, Cinier, Idea Group, Horus, Bongio, Ceramica Althea...);
  • Lo Spazio Projects & Solutions presenterà su 200 mq prodotti adatti a 5 tipi di progetti che sono rappresentativi delle evoluzioni della domanda:    

- La nuova stanza da bagno intelligente, con i suoi prodotti connessi;

- L'appartamento di famiglia, e il suo bagno per tutti gli usi;

- Le stanze da bagno "colpo di fulmine e comfort" dei silver;

- I nuovi alloggi: boutique-hotel, affitti di case private;  

- L'evoluzione dei servizi igienici nei nuovi spazi terziari.

  • I dibattiti: Una maggiore competenza all’interno della filiera per installare le nuove attrezzature
  • Le giornate speciali con animazioni e conferenze dedicate

Lunedì 4 novembre: per i progettisti di bagni,

Inaugurazione dello Spazio Creatori

Martedì 5 novembre: per i venditori di showroom e responsabili di cantiere

Mercoledì 6 novembre: per decoratori, interior designer e imprese edili

Spazio Progetti Architetti e Decoratori - Percorsi di visita personalizzati

Giovedì 7 novembre: per gli installatori

Animazione sul tema "L'installazione degli apparecchi sanitari di oggi"

Venerdì 8 novembre

L'Accademia del bagno.

 

Mezzi importanti per attrarre i professionisti

Sono stati utilizzati mezzi importanti per attrarre i professionisti. Tra questi, da segnalare per la giornata di martedì 5 novembre, un sistema speciale per facilitare l'accesso al salone dei venditori presso gli showroom e i responsabili di cantiere, con spese di trasporto gratuite.

 

BATIMAT 2019: un nuovo approccio agli spazi espositivi

BATIMAT si evolve per essere ancora più in linea con le aspettative degli espositori e dei visitatori e per accompagnare i cambiamenti nel mondo dell'edilizia.  

  • Considerare l'edificio e la mobilità nel loro insieme e come binomio al centro delle sfide della città di domani
  • Inventare nuove abitazioni flessibili, accessibili, economiche e soprattutto capaci di adattarsi lungo l’arco della vita: co-living / co-working, millenial, senior...
  • Adeguarsi all'evoluzione degli usi attraverso la generalizzazione della connettività e l'integrazione delle nuove tecnologie: voce, IA (Intelligenza Artificiale), 3D... e nuove forme di consumo (nuove modalità di commercio)
  • Utilizzare soluzioni rinnovabili e non produttrici di rifiuti: legno e stoccaggio del carbonio, materiali biobased, economia circolare
  • Progettare modalità costruttive con impronta di carbonio ridotta o nulla: Edilizia 2020, agricoltura urbana e città verde
  • Generalizzare l'uso delle tecnologie per ottimizzare, immagazzinare e condividere energia e servizi
  • Costruire di più, industrializzare i processi e ottimizzare i costi delle principali fasi di progettazione fino alla manutenzione: legge ELAN, prefabbricazione, BIM, 3D, droni...
  • Accompagnare la filiera e sviluppare le competenze e le condizioni di lavoro di donne e uomini: formazione, sviluppo delle professioni, sicurezza...

Per l’edizione 2019 gli spazi espositivi sono stati ripensati secondo le principali tematiche edilizie e sono distribuiti nei vari padiglioni con molte novità.

Padiglione 4: La tendenza al co-living e al co-working in primo piano

E inoltre:

Un forum: stanze da bagno e interni da vivere

Un settore per piastrelle

Uno Spazio Progetti Architetti e Decoratori

 

  • Padiglione 5A: Un momento culminante per l'architettura

Un forum Architettura con traduzione simultanea

½ giornata di Architettura Europea.

½ giornata Sguardo sull'Architettura

Percorsi e visite guidate

  • Padiglione 5B:

Un'area dimostrativa esterna

Uno spazio rifiuti di amianto

Un settore dedicato alle attrezzature per la Protezione Personale

  • Padiglione 5A / 6:

Nuovo settore: Construction Tech®

Riunisce l'offerta più ampia e completa del mercato delle soluzioni per l'edificio connesso. Questo nuovo settore, situato nel passaggio fra i padiglioni 5A e 6, vuole mettersi al servizio dell'accelerazione dell'innovazione nella filiera. Proporrà:

Un settore Costruction Tech® di 4.500 mq

Un’area di dimostrazioni di 400 mq nel settore Construction Tech ®

Uno spazio dimostrativo casa 3D, robot

Una zona di pitching per le start-up

Uno spazio di animazione Impulse Partners

Uno spazio R2S a cura di SBA (Smart Building Alliance)

  • Padiglione 6:

Un nuovo settore dedicato all’Industrializzazione Edilizia di 1.000 mq con uno spazio dibattiti

Un settore "Vivre Bois" (Vivere il Legno) e la casa Arteck costruita in 5 giorni

Un forum Edilizia

Uno studio Batiradio 

Un'Arena Innovazione 

Un settore filiera Prevenzione, professioni e servizi

Uno spazio dimostrativo "Master class e workshop" i migliori artigiani della Francia con RMC

 

Spazi progettati per rispondere alle nuove sfide

Ogni spazio vuole fornire risposte concrete a sfide fondamentali per il settore edilizio nei prossimi anni. Oltre a presentare soluzioni, BATIMAT è pensato come un osservatorio e un anticipatore di cambiamenti per supportare meglio i professionisti.

Oggi emergono 8 grandi tendenze portatrici di cambiamento e BATIMAT è presente per aiutare il settore edilizio a comprenderle e dare una risposta.

 

NOVITÀ 2019: L'ARENA INNOVAZIONE

Per la prima volta, uno spazio ARENA INNOVAZIONE sarà interamente dedicato alla valorizzazione dei candidati ai Trofei dell'innovazione con presentazioni dei prodotti vincitori. Verranno organizzate sessioni di pitching tematiche giornaliere e i visitatori potranno votare la loro innovazione preferita.

BATIMAT HA 60 ANNI...

Nel 2019, BATIMAT festeggia i suoi 60 anni! Tutte queste edizioni hanno permesso di accogliere oltre 6 milioni di professionisti e di lanciare più di 4.500 importanti innovazioni nel settore edilizio e di supportarne l'implementazione sul mercato. 60 anni che hanno anche permesso di presentare più di 12.000 prodotti e soluzioni nello spazio dimostrativo. Una grande opportunità per ritornare alla saga di 60 anni di innovazione che ha trasformato l'edificio e le prospettive che si aprono oggi.

 

 

 

 

 

 

 

Tags:

Ultime News

image
18/06/2019

«La terza edizione di Bema Summer Expo è andata oltre ogni nostra possibile aspettativa – commenta entusiasta Salvatore Belfiore, titolare di BigMat Bema –, siamo molto con

Tags:
...Leggi Tutto
image
17/06/2019

BerryAlloc presenta Spirit, la nuova generazione di pavimenti vinilici SPC caratterizzati – rispetto ai tradizionali LVT – da una completa stabilità dimensionale e da una resiste

...Leggi Tutto
image
17/06/2019

Fondata nel 1935, A.Capaldo S.p.A. è un distributore di ferramenta, utensileria, materiale elettrico e per l’illuminazione, prodotti per il “fai da te” e accessori per la c

...Leggi Tutto

L'ALMANACCO delle FERRAMENTA

Ferramenta Evolution